Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra 

Storico

MODULO 4 - ANALISI DELLE PRINCIPALI FASI E RELATIVI ATTI NELLE PROCEDURE DI ACQUISIZIONE A SEGUITO DELLE RECENTI MODIFICAZIONI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI - Scuola RAU - 7/8 novembre 2019 - Roma

ATTIVATO 

BROCHURE

 

LOCANDINA

 

ISCRIZIONE

 

MODULO 4

ANALISI DELLE PRINCIPALI FASI E RELATIVI ATTI NELLE PROCEDURE

DI ACQUISIZIONE A SEGUITO DELLE RECENTI MODIFICAZIONI

AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

 

della

Scuola permanente

dei Responsabili Amministrativi

dei Centri autonomi di gestione

 

Percorso formativo di approfondimento

3^ edizione

In collaborazione con il Coordinamento Nazionale
Responsabili Amministrativi delle Università

CODICE ATTIVITÀ: 07AN19 – MODULO 4

 

 

LA SCUOLA PERMANENTE

La complessità del quadro normativo, gestionale e organizzativo con il quale oggi le Università si confrontano richiede agli operatori non soltanto di aggiornare in modo permanente il bagaglio delle competenze possedute, ma di ricostruire le basi dell’agire professionale attraverso quadri di azione che sono in parte comuni a tutte le Università e in parte specifici perché riflettono le peculiarità dei differenti contesti. Problemi che investono le competenze di qualunque operatore tecnico-amministrativo delle Università.

Questo percorso formativo è stato pensato per i Responsabili Amministrativi dei Centri autonomi di gestione, sollecitati a riposizionare l’agire sul piano delle visioni, dei compiti, delle competenze e delle responsabilità. Ruoli che sul piano dell’operatività si confrontano con le mission istituzionali delle Università (didattica, ricerca e internazionalizzazione), operando in sinergia con l’Amministrazione centrale.

Sono queste le ragioni che giustificano un investimento formativo permanente, di spessore qualitativo. Nella “Scuola” i bisogni formativi che guidano le scelte si confrontano direttamente con i problemi avvertiti dai destinatari diretti degli interventi, giustificando la presenza nel Tavolo tecnico di rappresentanti del Coordinamento Nazionale dei RAU, in aggiunta alla Fondazione CRUI e al Co.In.Fo. soggetti organizzatori dell’iniziativa. In continuità con le tre precedenti edizioni realizzate nel 2016 e 2017, il percorso formativo è stato attualizzato alla luce dei fatti (normativi e organizzativi) sino ad oggi intervenuti.

 

 

GLI OBIETTIVI FORMATIVI

Nel privilegiare un taglio pratico capace di fornire concrete risposte alle esigenze dei partecipanti, il percorso formativo affronta temi tra i più cogenti, con i quali i Responsabili dei Centri autonomi di gestione si confrontano nella quotidianità. La scelta dei temi è l’esito di un’analisi dei bisogni formativi preventivamente discussa e concordata nell’ambito del Tavolo tecnico sopra richiamato.

      

MODULO 4

ANALISI DELLE PRINCIPALI FASI E RELATIVI ATTI NELLE PROCEDURE DI ACQUISIZIONE A SEGUITO DELLE RECENTI MODIFICAZIONI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

 

 

7/8 novembre 2019

(9.00-13.00/14.00-17.00)

 

Obiettivi

Con il Decreto Legge 18 aprile 2019, n.32 c.d. “decreto sblocca cantieri” pubblicato sulla G.U.R.I. n.92 del 18.04.2019 il Governo ha apportato modifiche al Codice dei Contratti pubblici.

Nell’intento di semplificazione il Governo ha modificato istituti di particolare rilevanza nella gestione dei procedimenti finalizzati alla stipula dei contratti pubblici.

Le principali modifiche hanno avuto ad oggetto:

  1. Le procedure sotto soglia;
  2. I requisiti di ordine generale;
  3. Le commissioni di gara;
  4. I criteri di aggiudicazione;
  5. L’anomalia dell’offerta;
  6. Il subappalto;
  7. Gli Incentivi tecnici.

L’affidamento dei contratti di appalto pubblico deve avvenire nel rispetto dei principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità.

L’affidamento e la relativa esecuzione devono garantire la qualità delle prestazioni nel rispetto dei principi generali di economicità, efficacia, tempestività e correttezza.

L’obiettivo del modulo è analizzare le modifiche apportate al Codice dei Contratti, gli effetti sulle procedure e sugli atti gestionali, con particolare riferimento alle procedure di affidamento sotto soglia e sotto il limite dei 40.000,00€.

 

Contenuti didattici

Il programma prevede l’analisi delle principali fasi e relativi atti nelle procedure di acquisizione, in particolare saranno trattate le seguenti:

  1. Cenni sul sistema di programmazione degli acquisti
  2. La Serie procedimentale:
  3. Avvio e autorizzazione dei procedimenti di acquisizione
  4. Predisposizione Bando di gara/Lettera d’invito - Scelta degli operatori
  5. Pubblicazione Bando
  6. Gestione della gara
  7. Aggiudicazione
  8. Comunicazioni e pubblicazioni. Obblighi di trasparenza
  9. La Serie negoziale:
  10. Verifica delle condizioni e stipula del contratto
  11. La consegna; La direzione dell’esecuzione; Il collaudo

 

Relatore

Dott. Luigi MICELLO - ha conseguito il Diploma di Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Perugia ed il Diploma di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica presso l’Alma Mater Studiorum Università degli studi di Bologna.

Egli ha prestato la propria opera prevalentemente presso l’Università degli Studi di Brescia in qualità di Collaboratore dal 1991 al 1998, di Funzionario dal 1998 al 2002, di Elevata Professionalità dal 2002 al 2005 e di Dirigente di seconda fascia dal 2006 ad oggi.

È stato Responsabile dei Settori del Personale, della Ricerca, degli Affari Generali e Legali, dei Servizi Post-Lauream, con brevi esperienze di Direzione amministrativa/generale.

Dal 1994 ad oggi è Ufficiale Rogante e Responsabile del Settore Acquisizioni, Edilizia e Sicurezza per la gestione di tutte le procedure di acquisizione di lavori, forniture e servizi d’interesse dell’Ateneo Bresciano.

Ha partecipato a convegni, seminari, corsi formativi in qualità di relatore in ambito Universitario ed extra universitario.

 

 

I DESTINATARI

Il percorso formativo è rivolto ai Responsabili di Centri Autonomi di gestione (Dipartimenti, Scuole e altre strutture complesse) delle Università italiane.

 

 

Letto 186 volte

 

     c/o Università degli Studi di Torino - Via Verdi, 8 - 10124 Torino TEL. 011/6702290-91 - FAX 011/8140483

    E-mail: segreteria@coinfo.net - iniziative@coinfo.net       PEC: coinfo1@pec.it

SEGUICI SU