Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra 

UniCONTRACT

Visualizza articoli per tag: formatori

  •  SEZIONE PRIMA: Formatori e Ricercatori (dal 1994 al 30 luglio 2020)

- Vincenzo ANTONELLI

- Massimo ASARO

- Alessandra BARBERIS

- Sebastiano BATTIATO

- Fabio BIANCO

- Lucia BIONDI

- Franco BOCHICCHIO

- Giuseppe CANANZI

- Lorella CANNAVACCIUOLO

- Paolo CANONICO

- Guido CAPALDO

- Marco CAVALLOTTI

- Maurizio CECCHINI

- Federico CESCHEL

- Eufemia CIPRIANO

- Rosa CLEMENTE

- Armando CONTI

- Michele CORTELAZZO

- Concetta CURRAO

- Paolo DE ANGELIS

- Marco DE LUCA

- Luisa Antonella DE PAOLA

- Valeria FINAMORE

- Vilma GARINO

- Oliver GIUDICE

- Walter GIULIETTI

- Francesca GRASSI

- Gioia GRIGOLIN

- Luigi GROSSO

- Marco MAGRINI

- Marco MANCARELLA

- Walter MAZZUCCO

- Ugo MONTELLA

- Antonella PAOLINI

- Massimo PARISSE

- Ilaria PARODI

- Paolo PARODI

- Giorgio PASQUALETTI

- Paola POLLI

- Paolo POMATI

- Gaetano PRUDENTE

- Simonetta RANALLI

- Caterina REA

- Barbara REBECCHI

- Vincenzo REINA

- Rosa Anna RUGGIERO

- Stefania SALERNO

- Benedetto SANTACROCE

- Rosa SCIATTA

- Paola Claudia SCIOLI

- Giancarlo STURLONI

- Gaetano TELESIO

- Antonella TRENTINI

- Massimo TRONCI

- Alessio UBALDI

- Roberto VETTOR

- Paolo ZANEI

- Vincenzo ZARA

 

 

- Fabio BIANCO

- Francesca CAROCCIA

- Eufemia CIPRIANO

- Maurizio CIRONI

- Armando CONTI

- Laura CORAZZA

- Pietro DI BENEDETTO

- Federico FRENI

- Michele GUERRINI

- Livio LA MATTINA

- Caterina LEDDA

- Giacomo MASON

- Luca MORETTI

- Rosy MUSUMECI

- Annamaria NARDECCHIA

- Francesco OLIVERIO

- Fabrizio RANUCCI

- Davide SCOZZAFAVA

- Mara SONCIN

- Anna TOZZI

 

 

Etichettato sotto

 

BROCHURE

 

ISCRIZIONE

 

  

CORSO DI FORMAZIONE IN MODALITÀ TELEMATICA­ 

 

 

FORMAZIONE DEI FORMATORI:

strumenti e metodi per progettare, realizzare e valutare la formazione a distanza 

CODICE ATTIVITÀ: 06AN21

 

FINALITÀ       

Nelle organizzazioni complesse come le Università e gli Enti di Ricerca, l’efficace governo della Funzione formazione e della formazione permanente rivolta a tutti i dipendenti, dipende da una molteplicità di variabili che richiedono di essere efficacemente comprese in modo da essere adeguatamente realizzate e monitorate.
Si tratta di mettere la formazione al servizio non di generiche esigenze, ma di specifiche azioni di sviluppo, di natura individuale e organizzativa, nel rispetto delle indicazioni contenute nei piani della formazione e degli obiettivi strategici come definiti da ciascuna amministrazione secondo le proprie esigenze e priorità.
La formazione nell’ultimo anno ha dovuto confrontarsi con l’improvvisa e inderogabile esigenza di trasformazione nella modalità a distanza.
Formare a distanza non significa semplicemente convertire le modalità e i contenuti in una nuova forma e attraverso nuovi mezzi comunicativi, ma richiede una rilettura dell’approccio formativo sia dal punto di vista progettuale che comunicativo.
Pianificazione e progettazione della formazione a distanza sono fasi distinte, ma rigorosamente interconnesse: la prima dà forma alla seconda, la quale esplicita operativamente la successione delle azioni necessarie per il raggiungimento delle scelte di politica formativa indicate nel Piano.
Pertanto, la formazione dovrà operare nel rispetto delle priorità definite dalla direzione ed integrarsi con i fabbisogni dei diretti beneficiari. Per facilitare il perseguimento di questo scopo è opportuno incentivare l’utilizzo di formatori interni, capaci di socializzare l’esperienza maturata a vantaggio di tutta l’organizzazione, dotando questi soggetti delle competenze didattiche necessarie per progettare, realizzare e valutare interventi formativi a distanza di qualità, dove le conoscenze prodotte divengono patrimonio effettivo per l’organizzazione e le persone.

 

DESTINATARI    

Trattandosi di un Corso di formazione che prevede l’acquisizione di nuove competenze professionali, diverse da quelle richieste per il normale svolgimento dell’attività di lavoro, la frequenza a questo Corso di formazione prescinde dall’appartenenza a determinate aree professionali (amministrativa, tecnica e delle biblioteche), mentre richiede il possesso dei sottoindicati requisiti i quali saranno oggetto di valutazione finale individuale:
- una solida conoscenza della disciplina oggetto di formazione per il personale tecnico-amministrativo che intercetta un concreto interesse per l’Amministrazione (es: diritto amministrativo. Legislazione universitaria, informatica, sicurezza, etc..), in linea con il Piano di formazione di Ateneo;
- una buona preparazione culturale di base;
- la capacità di parlare in pubblico;
- la motivazione a facilitare i processi di apprendimento degli adulti.

Il Corso di formazione è rivolto ad un numero massimo di 20 persone.

 



 

     c/o Università degli Studi di Torino - Via G. Verdi, 8 - 10124 Torino TEL. 011/8129782- FAX 011/8140483

       E-mail: segreteria@coinfo.net    -    iniziative@coinfo.net                                    PEC: coinfo1@pec.it