Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra 

 

Attività in corso

2° Incontro UniCONTRACT 2022 in modalità blended - 12/13 dicembre 2022, Università di Bologna

BROCHURE

 

ISCRIZIONE

UniCONTRACT
2° INCONTRO FORMATIVO 2022 IN MODALITA' BLENDED

 

 

PROBLEMATICHE ATTUALI IN MATERIA DI CONTRATTI PUBBLICI

IN ATTESA DELLA RIFORMA DEL CODICE

La Revisione Prezzi, il Soccorso Istruttorio e l’Accordo Quadro

 

CODICE ATTIVITÀ: 41CP22

 

 

 

 

LE RAGIONI

In un momento straordinario quale quello che il Paese e l’Europa intera stanno vivendo in questi ultimi mesi si inserisce il secondo appuntamento annuale della famiglia professionale di UniCONTRACT.

L’aumento esponenziale dei prezzi dei materiali e dei servizi sta generando difficoltà operative non solo alle imprese ed ai consumatori ma anche alle amministrazioni pubbliche quali stazioni appaltanti, che si trovano a dover fronteggiare un aumento dei costi non sempre garantito da adeguate coperture economiche, per far fronte ai quali il legislatore è intervenuto più volte con provvedimenti di necessità ed urgenza e altri se ne prevedono nel prossimo futuro.

In ragione di ciò il Comitato scientifico di UniCONTRACT, dopo l’intervento già effettuato nella primavera scorsa quando è stata analizzata la normativa sull’adeguamento dei prezzi contrattuali in materia di lavori pubblici, ha ritenuto necessario ritornare sull’argomento affrontando questa volta la disciplina in materia di forniture e servizi.

A complicare ancor più il quadro generale in materia contrattuale si aggiunge lo stato di incertezza circa l’assetto complessivo della normativa sui contratti pubblici. Il 31 dicembre p.v., infatti, scade la delega conferita al Governo per la revisione del codice dei contratti pubblici.

Proprio in ragione di quanto sopra e della necessità di evitare di affrontare argomenti che potrebbero essere oggetto di sostanziali modifiche nel prossimo futuro (e che saranno oggetto di approfondimenti specifici in occasione dei prossimi appuntamenti), il Comitato scientifico ha ritenuto di approfondire istituti che, indipendentemente da eventuali riassetti, già oggi hanno una rilevanza pratica di primaria importanza, sia nell’ambito della politica gestionale e di contenimento dei costi, che per la definizione del parterre dei partecipanti alle gare.

Sotto il profilo del contenimento dei costi assume particolare rilevanza l’istituto dell’accordo quadro che, quale modello gestionale in materia contrattuale, è gravido di opportunità sotto il profilo dell’economicità della gestione e del rispetto della normativa in materia di evidenza pubblica.

Sotto l’aspetto della definizione dell’elenco dei partecipanti alla luce della loro qualificazione tecnica emerge l’istituto del soccorso istruttorio complesso ed articolato per la definizione ed i limiti di applicazione, in rapporto anche alla possibilità per le imprese di far ricorso all’istituto dell’avvalimento o a quello del subappalto.

Si è pertanto ritenuto opportuno un focus specifico sui due istituti mediante il ricorso a professionisti di chiara esperienza in materia e a moduli didattici improntati quanto più possibile all’analisi di casi concreti.

 

GLI OBIETTIVI

• Attenzionare la Revisione prezzi negli appalti di forniture e servizi

• Approfondire la disciplina dell’Accordo Quadro

• Riflettere su disciplina e rapporti del soccorso istruttorio e avvalimento

   

I DESTINATARI

L’incontro, per la sua specificità e per gli obiettivi che persegue, ha come destinatari Dirigenti, funzionari, tecnici, addetti agli uffici Appalti, Contratti, Economato, i responsabili e i referenti dell’Anticorruzione nonché gli Avvocati degli Uffici legali e gli addetti agli Uffici legali.

 

Letto 200 volte

Articoli correlati (da tag)

 

     c/o Università degli Studi di Torino - Via G. Verdi, 8 - 10124 Torino TEL. 011/8129782- FAX 011/8140483

       E-mail: segreteria@coinfo.net    -    iniziative@coinfo.net                                    PEC: coinfo1@pec.it